Le favole di Bosco di Via……….. cominciano il 10 giugno….

Non tutto è visibile agli occhi.

Ci sono cose che esistono e che non sempre riusciamo a scorgere.

Chissa quante volte hai passeggiato in un bosco?

Ricordi la luce che filtrava dai rami, o il muschio morbido che hai calpestato o ancora il profumo di un fiore selvatico?

Le creature del bosco erano lì tra lo sguardo che finisce e un sentire leggero, nascoste in una percezione lieve, come un ricordo lontano.

Scelgono loro quando mostrarsi.

Sono leggere e capricciose, volubili e bellissime: sono le Fate di bosco di Via.

Sono le Driadi, evanescenti fate dell’aria, avvolte in abiti argentati,

che si svelano ai raggi del primo sole del giorno.

Sono le Fiammelle vivaci e colorate come il fuoco che arde.

Sono le Ninfee figlie della terra, protette dalle foglie degli arbusti e dalle chiome degli alberi.

Sono le Ondine figlie dell’acqua, fluide e fresche come un ruscello di montagna.

Ma non c’è solo grazia e melodia a Bosco di Via.

Abbiamo anche dispettosi folletti dai lunghi berretti rossi. Si può sentire in lontananza il suono dei loro sonagli. Sono esseri curiosi, che non amano che alcuno passi nel loro territorio, e possono inventarsi tranelli di ogni tipo.

Si dice però che,  nelle notti di luna piena, nelle radure, se si è fortunati si possono scorgere bellissime danze tra fate e folletti, avvolti da incantevoli melodie.

E’ un mondo magico quello di Bosco di Via, che ti aspetta per giocare con tutti i suoi fantastici personaggi e vivere dei momenti indimenticabili.

 

 

0saves
If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.
Categorie: Articoli vari

I commenti sono chiusi